Furto di tablet a scuola, scattano due arresti

LIVORNO - Su ordine della Procura della Repubblica di Livorno, i Carabinieri del Comando Provinciale labronico, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale, hanno tratto in arresto un 43enne ed un 20enne, entrambi pregiudicati, gravemente indiziati di essere gli autori del furto di 9 tablet da una scuola secondaria di primo grado avvenuto il 6 novembre scorso.

Le indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica e svolte dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Livorno avevano già permesso di individuare nelle adiacenze dell’istituto scolastico, i due presunti autori con i dispositivi occultati all’interno di una loro borsa sul cui possesso non erano stati in grado di fornire alcuna valida giustificazione. Il prosieguo dell’attività investigativa ha consentito di raccogliere gravi e concordanti elementi di responsabilità a carico dei presunti autori che hanno portato il Sostituto Procuratore titolare del fascicolo a richiedere l’emissione di un provvedimento restrittivo, concesso dal Giudice per le Indagini Preliminari ed eseguito dai militari del NORM di Livorno che hanno rintracciato ed arrestato i due uomini i quali, espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale de “Le Sughere”.

Trattandosi di indagini preliminari, la penale responsabilità degli arrestati dovrà essere accertata in sede di giudizio.

Condividi questo articolo

Pubblicità