Iniziative in ricordo della dottoressa Capovani

PISA - Una giornata di iniziative a Pisa per ricordare la dottoressa Barbara Capovani, uccisa nell'aprile scorso mentre stava uscendo dal reparto all'ospedale Santa Chiara. Nei giorni scorsi è iniziato il processo nel quale è imputato il suo ex paziente Gianluca Paul Seung. L'imputato accusato di omicidio volontario e tuttora in carcere. L'uomo, secondo la procura, aggredì la psichiatra alle spalle all'esterno del reparto colpendola ripetutamente alla testa con una spranga o un martello. La donna morì dopo alcuni giorni di agonia mentre l'arma del delitto non è mai stata ritrovata. La polizia, che ha condotto le indagini, ritrovò successivamente in un cassonetto le scarpe sporche di sangue che Seung avrebbe indossato al momento dell'aggressione e nell'abitazione dell'imputato alcune cartelline con documenti clinici sui quali è stato rinvenuto il dna di Barbara Capovani.

Condividi questo articolo

Pubblicità