Controlli dei carabinieri nel weekend contro la “malamovida”

LIVORNO - I carabinieri del Comando Provinciale di Livorno, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi a finalizzati alla prevenzione della criminalità diffusa e della c.d. mala movida, nel trascorso fine settimana hanno eseguito un servizio coordinato a largo raggio, con l’impiego di diverse pattuglie anche in abiti civili.

All’esito del servizio, i militari del NORM di Livorno hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza un 29enne di origini sudamericane residente in Versilia che è stato sorpreso in via dei Pensieri alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico di 1,09 g/l, per lui è scattato altresì l’immediato ritiro della patente.

Stesse conseguenze per un 25enne livornese che i carabinieri della Stazione di Collesalvetti hanno sottoposto a controllo in via Bologna riscontrando un tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l.

Nel corso del medesimo servizio, i militari, dopo un controllo avvenuto nei pressi di una discoteca di Collesalvetti, hanno segnalato ai competenti uffici della Prefettura due studenti 20enni, residenti in Versilia, quali assuntori di stupefacenti per uso non terapeutico. I due sono stati controllati all’uscita del locale e sorpresi con 13 grammi di hashish.

Anche a Livorno, all’esito di un controllo stradale in via Spagna, i carabinieri del NORM hanno rinvenuto nella disponibilità di un 20enne uno “spinello” contenente 1,12 gr di hashish ed un ulteriore piccolo involucro con altro mezzo grammo della stessa sostanza. Anch’egli è stato segnalato alla locale Prefettura e tutto lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità