Omicidio del Tunisino, fermato un Georgiano

Pisa- Un georgiano 32enne è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri per l'omicidio del tunisino di 25 anni, ucciso venerdì sera a coltellate nel centro cittadino. L'uomo sarebbe sospettato insieme a un connazionale, tuttora ricercato, di avere aggredito il 25enne.

La persona è nota alle forze dell'ordine per piccoli reati, ma non sarebbe lui l’autore del gesto ma quello non ancora rintracciato, il connazionale.

Ad aiutare e velocizzare gli inquirenti l’esame a tappeto sia delle testimonianze, che delle immagini prodotte dalle telecamere quanto agli accertamenti sulle utenze cellulari. Pisa- Ucciso a coltellate durante lite di notte nel centro di Pisa, sotto i portici del palazzo delle Poste.

Il ragazzo, di 25 anni è stato raggiunto da numerosi fendenti, almeno uno mortale al torace, sotto i portici dell'edificio che ospita la sede centrale di Poste e che, soprattutto di sera, è frequentata da sbandati, tossicodipendenti e spacciatori.

Le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza urbana potrebbero avere ripreso l'aggressione mortale e sono al vaglio degli investigatori. Sono stati già sentiti anche alcuni testimoni, per lo più nordafricani che frequentano la zona.

Condividi questo articolo

Pubblicità