Da via D’Achiardi a via “Giusti tra le nazioni”

PISA - Da via D' Achiardi a via "Giusti tra le nazioni". Cambia il nome la via che aveva destato tante critiche all'amministrazione comunale e tanti dibattiti in città. Partecipata la cerimonia di cambio del nome alla strada delle polemiche, via D'Achiardi che ora si chiama via "Giusti tra le nazioni". Era rettore all'Università di Pisa quando nel 1938 il re firmò le leggi razziali che portarono all'espulsione dall'ateneo di docenti e studenti ebrei e quelle leggi D'Achiardi le eseguì alla lettera. La strada è stata oggetto di una petizione online promosso da DAvide Guadagni, responsabile del comitato organizzatore di SAn ROssore 1936, ciclo di iniziative per l'80° anniversario da quella firma.

La raccolta firme raccolte l'adesione della Comunità Ebraica di Pisa e delle sezioni pisane dell'Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e dell'Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti.

da Via D'Achiardi a Via Giusti tra le nazioni

 

Tanti i rappresentanti delle istituzionali locali e regionali che hanno preso parte alla cerimonia. C'erano anche i ragazzi delle scuole Fibonacci con una performance musicale.

Telegranducato ha realizzato un servizio inserito nel nostro telegiornale e visibile sulla nostra live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità