Tornano le iniziative del dreamBOOK edizioni con le scuole

PISA - Tornano le iniziative del dreamBOOK edizioni con le scuole della provincia di Pisa. Il programmate delle attività è stato avviato con alcune classi del liceo scientifico pisano Buonarroti. Si tratta di un percorso formativo valido per le attività di Orientamento e per il PCTO. Titolo di questa seconda edizione di appuntamenti: “LETTERATURA E IMPEGNO: LE RAGIONI DEL DUBBIO”.

 

Il dubbio come elemento di crescita, come bisogno di confronto ma anche come momento critico e destabilizzante. Il dubbio come realtà che ci accompagna ad ogni età e che spesso subiamo come cosa negativa anziché utilizzarlo per andare a fondo con la nostra coscienza e con gli altri.

Tre autori e tre libri saranno il fil rouge di questo percorso: tre appuntamenti per parlare con loro dei loro libri legati al tema in oggetto; parallelamente, oltre ad alcune lezioni legate alla lettura critica di quotidiani, periodici e social, un percorso di scrittura creativa nel quale ogni allievo potrà sperimentare il valore della scrittura come “medium” verso il confronto con i propri dubbi e con quelli che vive l’umanità.

Ad affiancare la casa editrice, due docenti: il professor Giovanni Bruno, di storia e filosofia, e la prof.ssa Manola Bartalucci docente di materie letterarie. Con loro si approfondirà il tema oggetto degli incontri anche dal punto di vista letterario e filosofico.

Come ha sottolineato il professor Giovanni Bruno “…si tratta di iniziative che hanno l’intento di stimolare la riflessione e il senso critico dei ragazzi attraverso il confronto con autrici ed autori che hanno affrontato nei loro libri tematiche di grande attualità. Un’occasione per conoscere di persona autrici e autori e comprendere meglio il significato delle loro opere ma anche per mettersi in gioco loro stessi in un ruolo com’è quello di scrittore o giornalista che offre la possibilità di scoprire o approfondire attitudini che diversamente rischierebbero di restare chiuse nel cassetto dei sogni. La presenza di una casa editrice locale, in questo caso dreamBOOK edizioni, da loro la possibilità di entrare meglio nel dettaglio del ciclo produttivo che da un dattiloscritto porta alla realizzazione di un libro e alle successive fasi di promozione e distribuzione dello stesso fino a raggiungere il destinatario dello stesso ovvero il potenziale lettore e le sue esigenze”.

Condividi questo articolo

Pubblicità