Traffico internazionale di droga, 18 arresti

Pisa- Una vera e propria associazione per delinquere dedita al traffico internazionale di stupefacenti, diffusa a livello nazionale e che ha portato il nucleo di polizia economico-finanziaria di Pisa ad individuare 18 soggetti tra marocchini, afgani, spagnoli, senegalesi e italiani che importavano hascisc in notevoli quantità dal Maghreb facendo tappa in Spagna ed entrando da Ventimiglia con carichi di copertura come alberi da frutta o batterie per automobili per raggiungere una cascina nel bergamasco adibita alla produzione di formaggi ma che invece riceveva e smistava lo stupefacente destinato ad un vasto raggio di città italiane della Lombardia, Trentino, Emilia e Toscana. L’intervento ha permesso di intercettare un carico di 1300 kg di sostanza che sul mercato avrebbe reso 4 milioni si euro. Il frutto dei proventi sarebbero stati trasferiti da un responsabile della associazione a delinquere attraverso fittizi brokers finanziari in Spagna per poi rientrare minutamente ai singoli componenti. Le indagini sono ancora in corso per poter completare un quadro davvero complesso e ben articolato che potrebbe allargare il numero dei componenti del sodalizio.

Condividi questo articolo

Pubblicità