Recuperato l’ultimo corpo, l’ASL sequestra tutto il cantiere

Firenze- E' stato ritrovato poco prima delle 21 ieri sera , cinque giorni dopo il tragico crollo nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'operaio disperso. Da giorni le squadre dei vigili del fuoco cercavano  sotto le macerie il corpo dell'operaio che fa salire così a cinque il numero delle vittime della tragedia avvenuta a Firenze alle 8.52 del 16 febbraio .

Nel giorno dello sciopero nazionale l'ASL di Firenze su delega dlela procura della Repubblica ha posto i sigilli di sequestro dell'intero perimetro dell'area occupata dal cantiere per la costruzione del nuovo supermercato. Il sequestro di tutta l'area è scattato dopo il recupero dell'ultimo operaio disperso.

Condividi questo articolo

Pubblicità