Cariche ai cortei, la politica toscana si divide

Mentre si apprende che la dirigente del reparto mobile di Firenze è stata trasferita ad altro incarico (ma il trasferimento era già programmato, dicono dalla Polizia), la politica toscana torna a dividersi sulle cariche ai cortei degli studenti in Toscana.

La discussione in queste ore si è spostata in Consiglio regionale, dove sono stati presentati due documenti diversi. Uno è della maggioranza (insieme ai 5 Stelle), l’altro delle opposizioni di Centrodestra.

C’è stata anche una dura polemica. È nata da una dichiarazione della consigliera del Movimento 5 stelle Noferi che ha provocato scalpore: “Gli sputi ai poliziotti? Forse meritati”. Parole che lei stessa, dopo anche il richiamo del vicepresidente Scaramelli, ha definito “sbagliate”, scusandosi con le forze dell’ordine. Voleva dire – ha aggiunto – che probabilmente gli sputi sono stati una reazione alle manganellate”.

C’è stato un tentativo di unificarli, in realtà, basandosi sulle parole della nota di Mattarella. Ma secondo il Pd, Iv e anche i 5 stelle non era espressa la condanna per la violenza delle cariche ai cortei.

Condividi questo articolo

Pubblicità