Incendio alla Scopaia, un morto e alcuni intossicati

Morte e spavento nel quartiere Scopaia di Livorno. Poco dopo mezzanotte è scoppiato un incendio in un appartamento di via Città del Vaticano.

Nella zona era in corso un blackout dell’elettricità. Ragione che ha spinto molti ad utilizzare le candele. Lo ha fatto anche un inquilino del primo piano. E di lì è partito l'incendio

Il primo bilancio parla di una persona deceduta e nove intossicati. La vittima è Malco Santini. aveva 60 anni, abitava al piano superiore e non ha avuto scampo. Lavorava all'Aamps (l'azienda che gestisce i rifiuti a Livorno).

Un altro uomo è in condizioni gravi all'ospedale di Livorno. Una donna invece è nel reparto di "medicina d'urgenza" sempre all'ospedale di Livorno.Due persone sono ricoverate ma verranno dimesse in giornata, due sono state trasferite a Cecina.

Alcune famiglie sono state evacuate. La chiesa è stata aperta per accogliere le persone. Intossicato anche un vigile del fuoco impegnato nei soccorsi.

Aggiornamenti sull'incendio alla Scopaia nei nostri telegiornali.

Condividi questo articolo

Pubblicità