Sciopero ai call center, a rischio 106 posti di lavoro

LIVORNO - Su Livorno  già area di crisi industriale potrebbe arrivare un altro grave colpo dal punto di vista occupazionale. I 106 posti  di lavoro degli operatori del call center Konecta sono a rischio a causa del crollo dei volumi di traffico inviati dal committente TIM.

Una situazione gravissima che colpisce il lavoro femminile perchè il 95 per cento degli occupati a part time sono donne.  Per i 106 dipendenti tutti operativi in telelavoro  e che fino a pochi anni fa lavoravano  al call center di Guasticce  di via Spagna ora ha comunicato la richiesta di Fis, ammortizzatore sociale di settore

Condividi questo articolo

Pubblicità