E’ primavera ma dopo il sole torna un po’ di freddo

Siamo in primavera, anche se era ieri il giorno dell'Equinozio con il Sole che è sorto esattamente ad Est ed è tramontato esattamente ad Ovest, con la durata del giorno uguale a quella della notte. Da oggi il giorno durà invece più della notte e questo contribuisce a far gradualmente aumentare le temperature, al netto dei fenomeni meteo. E con l'inizio della Primavera si registra anche la rimonta dell'Anticiclone africano sull'Italia: in arrivo quindi almeno 2-3 giorni soleggiati, molto miti con massime fino a 25°C. Il tempo sarà bello però fino a venerdì, nel weekend delle Palme è previsto infatti l'arrivo in Italia di una massa d'aria che arriverà direttamente dal Circolo Polare norvegese.    Sabato sono previsti nubifragi al Nord e nevicate sulle Alpi (specie centro-orientali) fino a 800-1000 metri di quota; al Centro-Sud le schiarite saranno ancora prevalenti. Domenica delle Palme si prevede una tempesta di vento: sono previste raffiche fino a 50-60 km/h da Nord a Sud con rinforzi superiori in Sicilia, Sardegna, Alpi e Appennini. Oltre al vento vivremo una domenica dal sapore nuovamente invernale al Centro (specie tra Lazio ed Abruzzo) con neve oltre i 1100-1300 metri e piogge abbondanti a quote inferiori. Maltempo anche al Nord-Est specie tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Questa perturbazione norvegese lascerà però velocemente il nostro Paese scivolando verso i Balcani e la Settimana Santa potrebbe essere in balìa di un altro ciclone, questa volta di provenienza atlantica: i modelli prevedono, infatti, l'approfondimento di un'area di bassa pressione verso la Spagna da inizio nuova settimana.

Come avviene spesso, con situazioni meteo legate ad una perturbazione sulla Spagna, potremo vivere uno di questi due potenziali scenari da martedì 26 marzo in poi: la perturbazione si sposterà verso Est e porterà maltempo sull'Italia per gran parte del periodo pasquale, oppure resterà stazionaria sulla Spagna favorendo la risalita di correnti calde dal nord africa con una Pasqua calda e soleggiata specie al Centro-Sud.

Condividi questo articolo

Pubblicità