Caos in carcere, detenuto sequestra e picchia agente

FIRENZE- Caos nel carcere di Sollicciano. Ancora tensione in ambiente carcerario. Francesco Oliviero, segretario regionale per la Toscana del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, evidenzia i problemi di personale, un detenuto ha prima sequestrato e poi colpito con un pugno tra le costole e lo sterno un poliziotto penitenziario. L'episodio è avvenuto all'interno del Reparto Transito, quando, per permettergli l'utilizzo del cortile passeggio, l'agente aveva fatto uscire il detenuto dalla propria cella. Una volta fuori, questilo ha sequestrato e minacciato con un chiodo appuntito. Si è fatto consegnare le chiavi della intera Sezione ed ha chiuso il cancello di sbarramento. Sul posto è giunto il comandante per riportare la calma, ma il detenuto ha colpito con un pugno l’agente sequestrato. Solo dopo estenuanti trattative il detenuto ha restituito le chiave e consegnato il chiodo .

Condividi questo articolo

Pubblicità