Scossa sismica all’alba, spavento ma nessun danno

Firenze- Certaldo ha tremato, una scossa sismica alba da brividi con un vibrazione che è stata rilevata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e in un raggio di sensibilità umana che lo ha avvertito distintamente.

Il sisma è stato registrato intorno alle 4 di questa mattina a 3 chilometri dal paese fiorentino di Certaldo, luogo natale di Boccaccio e con ipocentro a 10 chilometri di profondità.

Il terremoto è stato avvertito distintamente dalla popolazione e, secondo quanto riferito dall’istituto, la percezione è stata registrata anche a Castelfiorentino, Montespertoli, Gambassi Terme, Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d’Elsa.

La situazione dopo il sisma registra momenti di timore da parte della popolazione delle località sopra citate.

I Comuni hanno già dato il via ad un controllo generale nelle aree abitate ma non risulta alcun danno registrato ne alle persone ne alle cose.

A Certaldo tre giorni fa erano state registrate già alcune scosse, di cui una di magnitudo 3.1 seguita, successivamente, da assestamenti di lieve entità. nche in quell’occasione, il 23 marzo, il sisma aveva sorpreso la popolazione nel sonno attorno all’1.30, senza alcun danno.

Nella notte il sindaco Giacomo Cucini aveva rassicurato i suoi concittadini con un post sui social: “È stata avvertita alcuni minuti fa una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 con epicentro nel nostro comune che è stata sentita anche in diversi comuni vicini. Non ci risultano segnalazioni di criticità”.

Condividi questo articolo

Pubblicità