Furto in auto con motorino rubato, due denunce

LIVORNO - Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di contrasto ai reati predatori, con particolare attenzione alle auto in sosta nei pressi degli edifici scolastici cittadini, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno hanno denunciato in stato di libertà un 38enne tunisino ed una 50enne labronica, entrambi pregiudicati, poiché gravemente indiziati di furto aggravato in concorso su auto nonché di furto di un ciclomotore.

Secondo la ricostruzione dei militari, i presunti autori del reato, previa rottura del finestrino del veicolo in sosta lungo questa via del Vecchio Lazzaretto nei pressi della scuola primaria “Villa Corridi”, si sarebbero impossessati di uno zainetto.

I militari hanno avviato le indagini a seguito della segnalazione della vittima e, attraverso un’approfondita conoscenza del territorio supportata dall’analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona, hanno ricostruito i movimenti precedenti e successivi all’evento, riuscendo ad individuare i due, peraltro già gravati da precedenti specifici, responsabili di aver perpetrato il furto servendosi di un ciclomotore sottratto alcuni giorni prima dallo stesso 38enne.

Per la coppia è scattata la denuncia all’A.G. labronica per furto aggravato in concorso.

Condividi questo articolo

Pubblicità