Pasqua 2024: pranzo in casa per la maggior parte degli italiani

In media 6 persone a tavola, 2,1 ore ai fornelli per “sfamare” familiari, parenti e amici. Il 60% è restata a casa per Pasqua.

Per il pranzo di Pasqua i toscani hanno speso quest’anno una media di 75 euro a famiglia, sostanzialmente in linea con lo scorso anno, con la stragrande maggioranza che lo trascorre in casa propria o di parenti e amici. E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti Toscana e Ixè che fotografa le abitudini dei consumatori in occasione della prima mostra del dolci regionali della festività nei mercati di Campagna Amica dove sono stati organizzati anche shoowcooking con i cuochi contadini per preparare i dolci fai da te oltre che laboratori per decorare le uova con i colori naturali.

Il 60% dei cittadini trascorre il pranzo tra le mura domestiche, mentre un altro 26% lo passa da parenti e amici. Ma c’è anche un 9% che ha deciso di andare in un ristorante o in un agriturismo mentre un 3% ha deciso per un picnic all’aria aperta e un rimanente 2% altrove, secondo Coldiretti/Ixe’. In media sono sei le persone su ogni tavola – spiega Coldiretti Toscana – con una situazione abbastanza simile a quella dello scorso anno.

Agnello in tavola. L’alimento più rappresentativo della tradizione pasquale per la maggioranza dei toscani resta la carne d’agnello che viene servita in una tavola su 3 (33%) nelle case, nei ristoranti e negli agriturismi.

Condividi questo articolo

Pubblicità