Abbondono irregolare dei rifiuti, 21 sanzioni

LIVORNO - Sui marciapiedi, a ridosso dei cassonetti oppure nei cestini getta-carte. Gli Ispettori Ambientali di AAMPS/RetiAmbiente stanno setacciando il territorio comunale con l’obiettivo di contribuire a contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti che troppo spesso causa condizioni di scarsa igiene e decoro in alcuni quartieri.

Anche avvalendosi delle segnalazioni dei cittadini, in questi giorni gli sforzi si sono concentrati in centro, sul Viale e nel quartiere Venezia e sono stati individuati numerosi casi di inadempienze rispetto a quanto prescritto dal “Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati, per la raccolta differenziata dei rifiuti e per altri servizi di igiene ambientale”.

Ecco le strade oggetto dei controlli che hanno portato ad elevare 21 sanzioni rivolte sia ad utenze domestiche che non domestiche: Via Buontalenti, Via delle Galere, Via Grande, Largo Duomo, Via della Madonna, Via Pieroni, Piazza XX Settembre, Scagli degli Isolotti, Via San Francesco, Viale Italia.

“A fronte della moltitudine di cittadini che conferiscono correttamente i rifiuti - commenta Giovanna Cepparello, assessora all’Ambiente del Comune di Livorno – constatiamo che vi sono utenze recidive poco inclini a rispettare gli orari di esposizione previsti dal calendario della raccolta “porta a porta” e a differenziare i materiali prodotti nelle abitazioni. Anche grazie alle segnalazioni dei cittadini gli Ispettori Ambientali riescono ad individuare numerosi trasgressori e, a supporto della Polizia Municipale, li inducono al rispetto delle normative vigenti a favore della pulizia e del decoro urbano. Colgo l’occasione – aggiunge Cepparello – per ringraziare i rappresentanti delle tante comunità degli stranieri che stanno contribuendo a realizzare campagne di comunicazione multilingua coinvolgimento migliaia di persone interessate al mantenimento del bello e alla pulizia della città”

Condividi questo articolo

Pubblicità