Esplosione nella centrale, 3 morti, ci sono ancora dispersi

SUVIANA - E' di tre morti, quattro dispersi e cinque feriti gravi il bilancio dell'incidente di ieri alla centrale elettrica Enel del lago di Suviana, sull'Appennino bolognese. Una turbina è esplosa al piano -8 dell'impianto. Il crollo ha travolto almeno 12 tecnici di ditte esterne che lavoravano a adeguamenti della centrale. Le vittime avevano 36, 45 e 73 anni. Proseguono le ricerche dei dispersi, tra le macerie e sott'acqua. Mattarella ha auspicato che sia fatta piena luce su quanto accaduto. Una tragedia che poteva avere contorni ancora più terribili considerato che nella stessa giornata proprio in quella centrale si era svolta anche una gita di alcune scolaresche di ragazzini delle medie.

Condividi questo articolo

Pubblicità