La Polaris prende il largo per analizzare il nostro mare

Livorno - Si chiama Polaris ed è il catamarano di Arpat; prende il posto del Poseidon l'imbarcazione che per 30 anni ha solcato il mar tirreno e quello ligure prelevando campioni di acqua  per analizzarla e raccontarne la qualità . Varo tecnico della Polaris ormeggiata all'andana delle ancore del porto mediceo di Livorno:  per la sua realizzazione sono stati impiegati i finanziamenti del Pnrr ed i lavori sono stati affidati al cantiere Ferrato di Chioggia. Strumentazioni all'avanguardia  e cabine attrezzate per poter analizzare a bordo il  campionamento.

All'andana delle ancora il varo con il tradizionale lancio della bottiglia: madrina l'assessore regionale all'ambiente Monia Monni accompagnata dal presidente della regione Eugenio Giani . Alla cerimonia tutta la squadra di Arpat con il direttore generale Pietro  Rubellini, biologi e staff. A Presenziare alla cerimonia Alessandro Lippi primo direttore di Arpat dal 1996 al 2005.

Condividi questo articolo

Pubblicità