Mare, musica ed educazione al Villaggio Velico

LIVORNO - La settimana velica del 2024 è a Porta a Mare grazie alla sinergia tra la Fondazione LEM e il Gruppo IGD, titolare delle officine storiche di Porta a Mare che ospitano la rassegna di quest’anno. Una grande area che fra spazi interni ed esterni ospita un grande spazio aggregativo culturale e di intrattenimento rivolto ad equipaggi, cittadini, turisti e con un affaccio al mare grazie alla presenza limitrofa della Darsena Nuova. Un percorso di nove giorni nei quali si alternano proposte di carattere ludico-didattico, promozionale, sportivo, conviviale in apposite aree differenziate. Tutti i giorni, dal crepuscolo, la presenza di un programma artistico musicale organizzato dalla Fondazione LEM. In occasione della domenica lo spettacolo Alleria New York-Napoli, un viaggio di andata e ritorno a bordo delle canzoni più iconiche del XX secolo. Da Frank Sinatra a Roberto Murolo passando da Chet Baker e Pino Daniele ed eseguito da Piero Frassi alle tastiere, Andrea Beninati alle percussioni ed Emanuele Marsico tromba e voce. Ancora musica, quella della marea che porta le novità, promossa dalla Fondazione Goldoni e dall’Ufficio Scolastico Regionale-ambito territoriale di Livorno,  che hanno curato, come già negli anni precedenti, l’evento, rivolto alle scuole medie superiori con un Festival Villaggio Velico della Musica. Un contest di coinvolgimento di orchestre e band emergenti che abbiano il coraggio di affacciarsi  sul palco per farsi sentire dal numeroso pubblico presente come i qui presenti Steenfies. E ancora, la presenza organizzativa della Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale che organizza quotidianamente visite in porto nell’ambito del programma Italian Port Days. Altri eventi, promossi da LEM in sinergia con l’assessorato educazione e scuola con visite al villaggio velico da parte delle classi delle scuole elementari con attività ad hoc ideate e gestite dal personale della Marina Militare e dei Circoli Velici come imparare l’arte dei nodi marinareschi e la possibilità di salire su simulatori Optimist per imparare l’arte del navigare a vela. Contemporaneamente a questo la presenza della Aula Mobile della Polizia Municipale con la quale i bambini vengono coinvolti in attività di formazione alla legalità con percorsi appositi, slides e l’imparare il rispetto delle buone regole.

Condividi questo articolo

Pubblicità