Giornata delle carriere, la GdF incontra i giovani

Livorno- Ritagliarsi uno spazio che aiuti la scelta delle proprie carriere diventa sempre più difficile nella dinamicità e complessità che caratterizza la modernità. E proprio per provare a rispondere a domande concernenti il proprio futuro professionale – imperniate su interrogativi quali “che cosa ti piacerebbe fare da grande?” – il 19 aprile 2024 è stata organizzata la “Giornata delle Carriere” presso la Bottega del Caffè di Livorno che ha visto la partecipazione degli allievi delle classi terze dell’ISS Vespucci – Colombo.

Diversi tavoli dedicati alle numerose realtà professionali presenti nei settori pubblici e privati (ordine dei medici, dei commercialisti, degli avvocati, geometri, architetti, farmacisti, notai), a cui gli studenti si potevano avvicinare – in adesione alle proprie inclinazione e propensioni – per soddisfare le proprie curiosità legate a un determinato impiego, facilitando, così, lo scambio di informazioni sulle peculiarità e opportunità legate alle varie tipologie di lavoro.

Si tratta di un’iniziativa che si colloca nell’ambito del Progetto Asterisco, promosso dalla Provincia di Livorno con la collaborazione di FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti professioni Affari) BPW ITALY Sezione di Livorno e finanziato dalla Regione Toscana con risorse del Fondo Sociale Europeo che si pone l’obiettivo di superare gli stereotipi di genere e i condizionamenti che sono di ostacolo allo sviluppo armonico della personalità dei ragazzi.

La Guardia di Finanza quest’anno, per la prima volta (con il Tenente Francesca Cozzi e il finanziere Francesca Nicolella), ha avuto il piacere e l’onore di partecipare a tale iniziativa, potendo veicolare così, alle studentesse e agli studenti che vi hanno partecipato, informazioni utili a comprendere le modalità di accesso alla carriera lavorativa nel Corpo, nonché in cosa consista la professione di Fiamma Gialla e le varie specializzazioni. È stato sorprendente il vivo e autonomo interesse manifestato dai ragazzi, che hanno rivolto numerose domande e manifestato sincera curiosità per il nostro mestiere in tutti i suoi svariati profili d’impiego (comparto ordinario, aeronavale, cinofili, baschi verdi, investigatore di polizia economico-finanziaria, ecc.).

Si tratta, in sintesi, di una straordinaria iniziativa che in linea con i valori e i principi perseguiti sinergicamente dalla Guardia di Finanza e da FIDAPA – primo fra tutti la valorizzazione delle competenze – dona agli studenti una spettacolare possibilità di approfondire la conoscenza di professioni già note, nonché approcciarsi a realtà sconosciute.

Condividi questo articolo

Pubblicità