Musica al Don Bosco per portare serenità

Pisa– Mattinata musicale nella Casa circondariale Don Bosco di Pisa con il concerto della Sax Orchestra del Conservatorio Pietro Mascagni di Livorno. 

Alcuni giorni fa il Don Bosco di Pisa ha aperto le sue porte alla musica accogliendo l’iniziativa promossa dal Conservatorio Mascagni e realizzata grazie al contributo del Soroptimist Club di Pisa e del Rotary Club di Pisa. 

Alla mattinata musicale con i detenuti e le detenute hanno partecipato Francesca Pacini, presidente del Soroptimist Pisa, Tommaso Menchini Fabris, segretario del Rotary Club, Emanuele Rossi, professore di Diritto Costituzionale alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e presidente del Conservatorio, Federico Rovini, direttore del Conservatorio, Liberata Di Lorenzo, funzionario Capo Area Pedagogica della Casa Circondariale di Pisa, e una delegazione di socie del Soroptimist composta da Patrizia Paoletti Tangheroni, Maria Francesca Romano e Cettina Battaglia. 

Articolato il programma del concerto con alcune delle più famose pagine di Giovanni Gabrieli, Gabriel Fauré, Martha Palau, George Gershwin, Pedro Iturralde, Scott Joplin, Philippe Geiss, Jean Matitia. 

Questo l’organico della Sax Orchestra del Conservatorio Mascagni di Livorno diretta da Valerio Barbieri: Larissa Ponzuoli (sax sopranino), Matteo Brandini e Giulia Bonasso (sax soprano), Chesare Martines, Benedetto Vettori, Sara Rosati e Duccio Santi (sax alti), Filippo Grassi, Stefano Marian Suhan, Luca Tarizzo, Michele Bianchini (sax tenori), Filippo Ghezzi, Hoara Guida, Edoardo Andolfi (sax baritono), Pietro Petri (sax basso), Riccardo Butelli (batteria).

Condividi questo articolo

Pubblicità