Per San Torpè l’investitura di Tramontana

Pisa- Domenica 28, nella vigilia della solennità di San Torpè, patrono della Parte di Tramontana del Gioco del Ponte, nell’ambito dei numerosi eventi in programma per l’occasione, si terrà l’ormai consueta cerimonia di investitura dell’Ambasciatore e del Cavaliere Alfiere della Parte Boreale. L’appuntamento è per domenica pomeriggio alle ore 18.15 presso la Chiesa di San Torpè al Largo del Parlascio. Prima della celebrazione i figuranti raggiungeranno in Corteo la Chiesa sfilando lungo il Largo del Parlascio ed i Bagni di Nerone. Al termine della celebrazione eucaristica il Generale di Tramontana Matteo Baldassari procederà all'investitura dell'Ambasciatore Boreale Mauro Buso e del Cavaliere Alfiere di Parte Simone Soldani. La figura dell'ambasciatore è deputata a proclamare il testo della sfida alla Parte avversaria prima dell'inizio della Battaglia nel giorno del Gioco, mentre il Cavaliere Alfiere detiene durante il corteo l'insegna della Parte. La cerimonia della Parte Boreale, ormai divenuta un appuntamento fisso nelle iniziative civili di Tramontana, vuole rappresentare la memoria dell’antica cerimonia del Cartello, che caratterizzava, nei secoli di fulgore del Gioco, le settimane precedenti alla Battaglia e con la quale si rinnovava annualmente la chiamata alla disfida tra le Parti.

Infine nella mattinata del giorno seguente, lunedì 29 aprile, in cui ricorre la memoria liturgica di San Torpè, una delegazione della Parte di Tramontana parteciperà alla celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto, che si terrà, sempre nella chiesa di San Torpè, alla presenza della delegazione della Città di Saint Tropez in occasione dell'annuale pellegrinaggio che essa compie nella nostra città e che quest’anno celebra i settant’anni.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità