Rallenta sciame sismico, morta donna per infarto

MUGELLO - Lo sciame sismico con epicentro a Barberino di Mugello (Firenze) iniziato venerdì sera, è proseguito in modo meno intenso e con scosse più rade e di magnitudo più bassa anche tutta la notte tra sabato e domenica mattina.

L'ultima scossa registrata dagli strumenti di Ingv è una di magnitudo 2.1 alle 7.03 sempre con epicentro simile alle altre, a 3 km a nord del capoluogo. Ogni ora ci sono state una o più scosse, in prevalenza intorno a magnitudo 1. Le autorità durante tutto questo terremoto non riportano criticità.

La prima notte, in cui c'è stato il picco di una scossa 3.1 sentita in gran parte della provincia di Firenze, una donna di 75 anni, è morta per un malore, verosimilmente un infarto, mentre nella concitazione del momento era uscita di casa col marito per mettersi in salvo a Barberino di Mugello. La vittima è Carmela Galgano ed è stata vista sentirsi male e accasciarsi in strada nei pressi della sua abitazione di via Vespucci.

Condividi questo articolo

Pubblicità