In coma dopo un pestaggio, c’è un arresto

PIOMBINO - Svolta nelle indagini dopo il pestaggio di un uomo di 49 anni e abbandonato in un bosco. Il fatto è avvenuto il 22 maggio a Piombino; venerdì mattina la vittima si è risvegliata  dopo 8 giorni di coma  dove era ricoverato nel reparto di rianimazione all'ospedale di Cecina mentre i carabinieri hanno fermato un 24enne  indiziato di delitto a carico .

Il giovane è titolare di una pizzeria ed è accusato di tentato omicidio in concorso con un'altra persona  ancora da identificare.- Il fermo è stato convalidato dal gip che  che ha disposto la misura cautelare in carcere . Secondo le indagini il 49 enne sarebbe stato aggredito da due uomini e poi abbandonato  in una zona isolata ai Ghiaccioni  nell'hinterland di Piombino  agonizzante  e con profonde ferite alla testa . A salvarlo due persone che erano andate a passeggiare proprio in quella zona altrimenti sarebbe morto nel giro di pochissimo tempo.

Condividi questo articolo

Pubblicità