Approvato il regolamento del porto di Portoferraio

ISOLA D'ELBA - E' stato approvato il nuovo Regolamento del porto di Portoferraio all'isola d'Elba dopo un’intensa attività di collaborazione istituzionale tra la Capitaneria di porto, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, i servizi tecnico/nautici del porto e gli stakeholders.

Un provvedimento emanato dopo l’adozione da parte dell’A.D.S.P. della nuova disciplina di “Destinazione delle banchine e dei piazzali di imbarco e delle norme intese a favorire lo sviluppo dei traffici” del porto di Portoferraio e della recente realizzazione di un cavo elettrico sottomarino di collegamento fra l’Isola d’Elba e il “Continente”, per cui si è reso necessario istituire una fascia di interdizione a cavallo del cavidotto pari a ¼ di miglio nautico per ciascun lato (circa 465 metri).

Una misura finalizzata ad evitare danneggiamenti e la potenziale messa fuori servizio dell’elettrodotto, dovuta ad attività di ancoraggio oppure di pesca con reti delle unità navali.

Con il Regolamento sono state disciplinate le attività che si svolgono nell’ambito portuale di Portoferraio, tra cui la navigazione, gli ancoraggi e gli ormeggi delle unità navali, con la riorganizzazione delle acque della rada, del canale di accesso e portuale, nonché con l’indicazione delle modalità di transito e delle manovre di ormeggio e disormeggio nelle acque portuali presso gli specchi acquei e le banchine.

Sono state dettate, inoltre, le disposizioni relative alla disciplina degli accosti con le innovazioni introdotte dal sistema telematico denominato “Port Management Information System - grazie al quale è possibile ottimizzare ed agevolare l’interfaccia tra le unità navali e lo scalo il tutto per offrire migliori servizi a tutti i fruitori del porto.

Condividi questo articolo

Pubblicità