Torna lo sciopero del trasporto locale, il 18 luglio

Tornano gli scioperi nel trasporto locale. Le organizzazioni sindacali firmatarie del Ccnl autoferrotranvieri-internavigatori, hanno dichiarato la primaazione di stop di 4 ore per il 18 luglio. Lo rendono noto in diversi comunicati la  Uiltrasporti, la Fit Cisl e la Filt Cgil sottolineando che nel corso della trattativa per il rinnovo del contratto del Tpl "la parte datoriale ha presentato proposte inaccettabili" e si è resa indisponibile a "rinnovare il Ccnl con un incremento economico in linea con l'aumento dell'inflazione" e che per questo "non ci è stata lasciata alternativa allo sciopero" affermano i sindacati.

"Nonostante tutti i tentativi delle organizzazioni sindacali tesi a ricercare un accordo - spiega la Filt Cgil - si è dovuto prendere atto delle indisponibilità datoriali a rinnovare il ccnl, con un incremento economico in linea con l'aumento del costo della vita, a rimodulare la parte normativa per consentire una migliore conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro, nonché ad individuare soluzioni atte a contrastare il fenomeno delle aggressioni al personale".

Condividi questo articolo

Pubblicità