Arriva la nave di Emergency 47 persone a bordo

LIVORNO - Un'altra nave con donne uomini e bambini arriva alla banchina 56 del porto di  Livorno. L'equipaggio della Life Support di Emergency ha salvato a 630 miglia di distanza 47 persone. Tra loro 39 uomini, 3 donne e 5 minori non accompagnati; si trovavano in una situazione critica ammassati su un gommone di 6 metri, senza salvagenti.

La nave è attrezzata di un ambulatorio medico dove pazienti  con ustioni chimiche provocate dalla miscela di carburante e acqua salata sono state  medicate quotidianamente: tra di loro gente in fuga  dalla Nigeria, Etiopia, Ghana, Libia, Eritrea, Bangladesh, Sud Sudan e Sudan

A bordo storie drammatiche come quelle di un ragazzo di 22 anni in fuga dal sudan: "Con la mia famiglia siamo prima andati in un campo per rifugiati in Kenya, poi in uno in Uganda e infine nel 2017 siamo andati in Sudan, a Khartoum fino ad arrivare in Libia per provare a raggiungere l'Europa. Sono stati anni molto difficili, senza stabilità, sicurezza".

 

Una volta concluso lo sbarco dei 47 naufraghi, l'equipaggio si preparerà per la 21esima missione nel Mediterraneo centrale dove la Life Support continuerà a svolgere le sue attività di ricerca e soccorso per salvare vite e portare le persone in un Paese sicuro, dove i diritti non vengono negati.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità