Imprese “apri e chiudi” , 47 misure cautelari

FIRENZE - Sequestro da 30 milioni di euro e 47 misure cautelari nei confronti di consulenti fiscali e imprenditori del distretto economico fiorentino-empolese. È il bilancio di un'indagine del comando provinciale di Firenze della guardia di finanza coordinata dalla procura fiorentina sul fenomeno di imprese "apri e chiudi".

I reati ipotizzati: associazione per delinquere, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, bancarotta fraudolenta e produzione documenti falsi ai fini del rinnovo dei permessi di soggiorno e favoreggiamento della regolarizzazione di soggetti presenti illegalmente sul territorio nazionale.

Condividi questo articolo

Pubblicità