Nemo e Port Authority per la Green Energy

LIVORNO – Energia elettrica e mobilità sostenibile, sono questi i driver su cui l’Autorità di Sistema portuale intende costruire una inedita collaborazione con il consorzio ” Nemo ” (Nuova Energia Mobile), alla cui creazione hanno contribuito Sharengo, Green Energy Storage e Materials Mates Italia e che è nata un mese fa per sviluppare prodotti e servizi nel settore della mobilità elettrica, dal riutilizzo delle batterie, alla fornitura di servizi di accumulo e bilanciamento della rete di distribuzione elettrica.

”Nemo”, che nel frattempo si sta posizionando all’Interporto Vespucci, si è presentata stamani a Palazzo Rosciano, sede dell’Authority. La delegazione compostra Emiliano Niccolai (Sharengo); Paolo Lupotto (Materials Mate) e Salvatore Pinto (Green Energy Storage) ha incontrato il dirigente promozione e comunicazione dell’ente, Gabriele Gargiulo e la funzionaria, Francesca Morucci, per parlare le prospettive di sviluppo nel campo della Green Energy.

Al centro il progetto di riutilizzo delle batterie elettriche delle auto elettriche del car sharing per realizzare una completa integrazione tra auto elettriche, sistemi di ricarica e rete di distribuzione con sistemi V2G (Vehicle to Grid).

Presente al tavolo anche Marco Bennici, della Regione Toscana, che assieme a Port Authority ha dato la disponibilità a ricercare partner ed eventuali fondi per il supporto di iniziative nel campo della mobilità sostenibile.

Giovedi 12 luglio nel programma ''Porto all'Orizzonte'' questa e altre novità dello scalo labronico, il programma è visibile in diretta alle 19:55 e venerdi 13 alle 23:00 anche sulla LIVE TV

Condividi questo articolo

Pubblicità