Simposio dell’Alabastro a Castellina

CASTELLINA MARITTIMA- Simposio dell'Alabastro nella sua giornata conclusiva all'Eco Museo di Castellina. Sei giovani e promettenti artisti hanno dato vita ad altrettante opere.

Simposio dell'Alabastro

Simposio dell'Alabastro: "L'Anima Cristallina"

Naturalmente il materiale impiegato non poteva essere che la roccia diafana che per secoli è stata l'ambita preda dei "cavaioli" della comunità Castellinese la quale, in questi giorni ha riproposto, per mezzo dell'Amministrazione Comunale e la Pro Loco con il conforto di numerose altre associazioni, il tradizionale appuntamento con la cucina povera.

L'idea di riportare all'attenzione l'Alabastro come "materia artistica", è stata dell'Assessore alla Cultura Alessandro Nenci il quale ha coinvolto l'Accademia di Belle Arti di Carrara.

I Professori Franco Mauro Franchi e Fabio Graziani hanno accettato l'idea, abbracciando l'obiettivo indicato dal promotore, un vero e proprio "Simposio" nello specifico significato dato dalla parola greca che ci rimanda al celebre testo di Platone, il "Symposion", appunto, dialogo e confronto tra filosofi su un unico tema.

Simposio dell'alabastro a castellinaSimposio dell'Alabastro a Castellina

In questo caso il tema era l'alabastro e i filosofi i sei giovani artisti che per quindici giorni hanno vissuto a Castellina ricevendo ciascuno un ovulo di alabastro e lavorandolo fino a dare una forma artistica.

Non un lavoro in proprio ma un confronto sulla materia nelle sue particolarità peculiari quale la durezza del blocco e la delicatezza delle sue venature cristalline, la difficoltà minore nella tecnica di lavorazione e la risposta che la roccia salina dava all'idea dell'artista.

Al termine di questo percorso, il momento finale che ha visto la gratitudine dei proponenti, consci che per essere la prima esperienza ha bisogno di limature organizzative ma che nel complesso ha reso il raggiungimento della meta.

Il saluto delle autorità e l'esposizione al pubblico, in occasione della serata finale della Cena Povera itinerante nel paese, delle opere realizzate.

Simposio dell'Alabastro 2018

I nomi degli studenti coinvolti?, Camilla Cusumano di Pisa,  Valeria Greco di Taranto; Maddalena Càrfora di Piombino; Raffaele de Maria di Roma; Gabriele Ruzante di Ortonovo e Diego Bocelli di Vada.

Nei nostri servizi tg del 30 luglio alle 14.30 e alle 20.30 ed in diretta Live Tv l'epilogo della giornata mentre prossimamente un nostro servizio più approfondito.

Condividi questo articolo

Pubblicità