San Miniato – Massacrato in Francia ad Aigues-Mortes nel 1893. La storia di Amaddio Caponi

SAN MINIATO – Massacrato in Francia nel 1893. La storia di Amaddio Caponi. Il 17 agosto 1893 dieci operai italiani delle saline vennero uccisi a Aigues-Mortes, in Camargue, perché si era diffusa la falsa notizia che avevano ucciso 4 francesi. L’odio per gli emigrati italiani che rubavano il lavoro scatenò il massacro e così un paese intero si scatenò contro gli operai italiani. Tra le vittime c'era anche un cittadino di San Miniato, Amaddio Caponi, di 35 anni. Con lui morirono Vittorio Caffaro di Pinerolo (29 anni), Bartolomeo Calori di Torino (26 anni), Giovanni Bonetto di Frassino (31 anni) e Giuseppe Merlo di Centallo (29 anni) Carlo Tasso di Cerrina (58 anni), Secondo Torchio di Tigliole (24 anni), Lorenzo Rolando di Altare (31 anni), Paolo Zanetti di Alzano Lombardo (29 anni). Resta sconosciuta l’identità della decima vittima. Incerto anche il numero di feriti, ma si parla di 400 persone. Questo è il racconto nell'articolo del quotidiano Journal du Midi del giorno dopo: "Ho appena assistito a una scena di una efferatezza senza precedenti e indegna di un popolo civile. Verso le due e mezza del pomeriggio un povero disgraziato è stato assalito da una banda di bruti ed è stato letteralmente massacrato. I forsennati lo hanno abbandonato solo dopo avergli ridotto il cranio in poltiglia". Il grave episodio ebbe una risonanza internazionale e venne denunciato anche sulle pagine del New York Times.

Immagini degli operai italiani al lavoro nelle saline di Aigues-Mortes nel 1893

Questa storia è stata taciuta e sconosciuta per 125 anni, tanto che il nipote di Amaddio Caponi, Marino, di 96 anni, non sapeva come fosse morto il nonno. A renderla nota è stato lo storico italiano Enzo Barnabà, francesista, autore del libro "Morte agli italiani! Il massacro di Aigues-Mortes 1893", che si è messo in contatto con il Sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini. Proprio quest'anno, dopo 125 anni, il 17 agosto si svolgerà una cerimonia voluta dal Sindaco di Aigues-Mortes Pierre Maumejan per commemorare le dieci vittime italiane, uccise anche se erano innocenti. Per l'occasione verrà scoperta la targa che ricorderà per sempre questo drammatico episodio. Sono stati invitati i Sindaci di tutti i Comuni coinvolti. Un servizio nel telegiornale delle 20:30 di Telegranducato, oggi 10 agosto, visibile in diretta anche sulla LIVE TV.

Aigues-Mortes

Conferenza stampa nella Sala Consiliare del Comune di San Miniato

Condividi questo articolo

Pubblicità