Livorno con il Cittadella, un pari al veleno

LIVORNO - Alla fine di Livorno-Cittadella i rammarichi per gli amaranto sono innumerevoli. La squadra di Breda ha mostrato ampi segnali di crescita nel gioco, ha creato occasioni ma non è riuscita a sfondare il muro dei lombardi.

La classifica diceva Cittadella quarta forza del campionato e Livorno fanalino di coda del torneo, l'andamento della gara ha ribaltato il quadro. Diamanti e compagni hanno colpito un incrocio dei pali, hanno avuto diverse occasioni e si sono visti negare un rigore solare per un atterramento di Murillo almeno un metro in area che il signor Baroni di Firenze ha invece tramutato inspiegabilmente in punizione dal limite.

rigore negato al Livorno

Il fermo immagine del fallo di Paleari su Murillo, l'arbitro ha assegnato punizione dal limite

Un torto arbitrale che ha fatto infuriare i tifosi, ha finito per pesare sull'esito finale del match e ha impedito agli amaranto di rientrare a pieno nel gruppetto della squadra in lotta per non retrocedere.

Condividi questo articolo

Pubblicità