Gli scatti dei ragazzi sulle fiancate dell’autobus

LIVORNO - Il concorso "Piccoli scatti d'autore" è giunto ormai alla decima edizione. Lo promuove l'azienda di trasporto pubblico locale Ctt Nord ed è sostenuto dal Cred del Comune di Livorno, in collaborazione con 'Itinera'.

Nel piazzale dell'azienda oggi 17 luglio sono stati premiati gli autori degli scatti, di quelle foto che sono diventate giganti e per un anno intero saranno sulla fiancata di un autobus del servizio urbano. I vincitori sono Elisa Lombardi, Melissa Sardi, Marina Savattiere, Alessandro Saggese, studenti delle scuole Benci, Villa Corridi, Teseo Tesei. Sono tutti e quattro nella nostro foto davanti all'autobus.Piccoli scatti d'autore sull'autobus a Livorno

La soddisfazione dei ragazzi e dei promotori

Proprio loro, gli autori, fanno vedere e spiegano quelle foto nel nostro telegiornale.

Li ha accompagnatii in questa occasione la nuova dirigente scolastica provinciale (la 'provveditrice') Donatella Buoncristiani, che da maggio si è insediata anche a Livorno. Per lei - sono sue parole - "un ottimo impatto con il mondo della scuola livornese".

Il progetto, dice Maurizio Paponi, vice presidente di Ctt Nord, è l'ennesimo suggello del legame tra l'azienda di servizio pubblico e la cittadinanza, anche quella più giovane e creativa. In fondo l'obiettivo è anche quello di arrivare ai grandi attraverso i piccoli. Lo spiega Valeria Morgantini (di "Itinera") che ha seguito personalmente le classi che si sono impegnate e che hanno prodotto centinaia di scatti.

Soddisfazione è stata espressa anche da Monica Mannucci, vice sindaco e assessore alla formazione del Comune di Livorno. Lei ha molta esperienza delle cose della scuola e di questo progetto apprezza soprattutto la 'trasversalità', il fatto che apre la mente degli studenti anche a materie non curriculari. Inoltre in questo modo hanno parlato di ambiente, di arte, di cultura.

Il progetto avrà certamente un seguito, così come è stata garantita continuità in tutti questi anni. I promotori (a ragione) sono convinti che l'educazione all'utilizzo del mezzo pubblico passa per iniziative come questa.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità