Il Calcio incontra la solidarietà. A Pisa al via raccolta fondi

PISA - Il Calcio incontra la solidarietà. I nerazzurri indosseranno per due giornate una maglia speciale che riporta un numero utile alla raccolta di fondi per la ricostruzione dell’Accademia musicale di Camerino.

 

Un’iniziativa resa possibile grazie al connubio con la Fondazione ideata dal maestro Andrea Bocelli. La scuola di musica di Camerino è stata completamente distrutta dal terremoto che colpì le Marche e l'Umbria nel 2016. Sulle maglie da gioco del Pisa comparirà il logo della fondazione ed il numero da compilare al telefono fisso o cellulare attraverso il quale effettuare la donazione. La campagna 'Con te, ripartiremo' è già attiva e lo sarà sino al 22 settembre: componendo il numero 45580 si potranno donare 2 euro tramite un sms da rete mobile (Wind Tre, Tim, Vodafone, Iliad, CoopVoce, Tiscali, PosteMobile) oppure 5 e 10 euro da rete fissa (Tim, TWT, Convergenze, PosteMobile, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali).

 

Il Calcio incontra la solidarietà.

"Da sempre prestiamo grande attenzione al sociale, alla solidarietà e alla beneficenza", commenta Giuseppe Corrado. "Ad agosto ho potuto fare la conoscenza della fondazione, della sua storia e dei suoi progetti - prosegue il presidente del Pisa - ho immediatamente realizzato quanto sarebbe potuto essere importante l'unione del nostro brand con il lavoro della fondazione". Corrado non nasconde l'orgoglio di "essere la prima società italiana ad ospitare sulle proprie maglie il logo e il progetto della Andrea Bocelli Foundation".

Il Calcio incontra la solidarietà

Il Calcio incontra la solidarietà

Il Calcio incontra la solidarietà. Così nelle scorse ore è stata presentata la bella iniziativa.

Laura Biancalani, direttore generale della fondazione, ne illustra la storia e i passaggi principali: "Siamo nati nel 2011 con l'obiettivo di lavorare e sviluppare il potenziale ed il talento delle nuove generazioni. E' un preciso concetto che il maestro Bocelli sostiene e porta avanti da molto tempo". "Sviluppiamo i nostri progetti principalmente nei luoghi di massima emergenza - prosegue Biancalani - con l'intenzione di costruire qualcosa di duraturo. Ad esempio a Muccia e Sarnano, nelle Marche, dopo il terremoto del 2016 abbiamo ricostruito una scuola secondaria e una scuola primaria e dell'infanzia. E ad Haiti abbiamo formato un coro di 60 bambini che negli ultimi due anni hanno partecipato alla tournée mondiale del maestro Bocelli".

 

Il Calcio incontra la solidarietà

La sfida lanciata da Pisa Sporting Club e Andrea Bocelli Foundation è quella di ricostruire, al termine della campagna di raccolta fondi, l'Accademia musicale di Camerino in soli 150 giorni. "Noi faremo la parte forse più piccola del progetto - commenta il capitano Davide Moscardelli - indossando la maglia in campo. Ma sono certo che il pubblico pisano sarà il capofila della beneficenza e della solidarietà". Dopo le due partite di campionato molto probabilmente le maglie verranno anche messe all'asta per i collezionisti e gli appassionati, e prima del fischio d'inizio della sfida di domenica 15 settembre il prato dell'Arena Garibaldi sarà il palcoscenico dedicato ad un pre-gara totalmente dedicato al progetto della fondazione. Ci sarà anche Andrea Bocelli? Massimo riserbo da parte di società e portavoce della fondazione. Ma i loro sorrisi lasciano aperta la porta alle sorprese.

Sull'iniziativa Telegranducato ha realizzato un servizio in onda nel nostro Tg e visibile anche sulla nostra Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità