Furto a Livorno: portano via cibo, gioielli e carte di credito

LIVORNO - Furto a Livorno. Nelle prime ore del pomeriggio di ieri, lunedì 9 dicembre, i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Livorno hanno tratto in arresto due cittadini italiani per il reato di furto aggravato commesso al CONAD di Via Grande su segnalazione dei gestori del supermercato. Nel corso delle perquisizioni, la 36enne ed il 39enne sono stati trovati in possesso anche di oggetti di bigiotteria, per un valore di circa 220 euro, rubati da Bijou Brigitte.
I due soggetti in questione avevano con sé anche documenti e carte di credito sottratte ad altri cittadini con le quali avevano effettuato acquisti online e si erano pagati una notte in albergo.

Portati negli Uffici del Nucleo Operativo e Radiomobile, assolte le formalità di rito e denunciati anche per i reati di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito e pagamento, per i due sono scattati gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. La donna era già sottoposta a vigilanza.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità