Pisa pareggia con il Chievo

PISA - Pisa incassa un altro  negli ultimi cinque incontri  per la squadra di D'angelo che ha ospitato all'Arena il Chievo.

 

L'Arena Anconetani pronta per accogliere i tifosi per Pisa-Chievo

La partita finisce 1 a 1 : al bellissimo gol degli ospiti al 9' pt, segnato da Meggiorini in sforbiciata su cross di Giaccherini, risponde Lisi al 12' st. Contro un ChievoVerona ancora alla ricerca della propria dimensione in questo campionato il Pisa vuole tornare al successo fra le mura amiche, in modo da allontanarsi ancora di più dalle zone calde della classifica dando oltretutto continuità ai risultati positivi ed alle ottime prestazione messe a referto in questo inizio di 2020. Nel Pisa partono dalla panchina De Vitis e Soddimo che in settimana si erano allenati a corrente alternata : c’è Siega a fare il trequartista dietro ai due attaccanti che sono Masucci e Vido, mentre il difesa c’è l’esordio in maglia neroazzurra di Caracciolo. Nel ChievoVerona Marcolini sceglie un centrocampo muscolare con Garritano e Segre a fare le mezzali e con Giaccherini che va a giocare dietro le punte ; in difesa Leverbe vince il ballottaggio con Vaisanen. Arbitra la gara il signor Dionisi de L’Aquila. Si gioca in un pomeriggio grigio ma dalla temperatura non fredda ; il terreno di gioco appare essere in ottime condizioni. Iniziano bene i neroazzurri che collezionano tre corner di fila ed impegnano severamente Semper con il violento calcio di punizione dalla media distanza di Gucher ; ma la risposta ospite è di quelle che fanno male, visto che Giaccherini scappa via sull’out di sinistra e mette in mezzo un bel pallone che Meggiorini trasforma in goal con una rovesciata da applausi che non lascia scampo a Gori. Pronta la risposta del Pisa con Benedetti che tenta fortuna in area di rigore clivense, ma la sua conclusione da ottima posizione è sballata e non inquadra il bersaglio grosso.

Il Chievo perde l’autore del goal Meggiorini vittima di un problema muscolare, al suo posto entra Djordjevic che va subito vicinissimo al goal con un perentorio colpo di testa su cross dell’imprendibile Giaccherini : Gori si supera respingendo la sfera di puro istinto, e sulla ribattuta si avventa Ceter che a porta vuota non trova l’inzuccata decisiva. Insistono gli ospiti e su azione d’angolo è Segre che da zero metri non trova la zampata vincente con Gori ormai scavalcato dalla traiettoria del pallone.

Soffrono i neroazzurri : Ceter scappa via sul filo del fuorigioco e prova a beffare Gori con un morbido pallonetto che trova la decisiva respinta sulla linea di Caracciolo. Dall’altra parte è Masucci il più attivo dalle parti di Semper, ma purtroppo per lui e per il Pisa senza mai riuscire a trovare la giocata risolutiva ; giocata risolutiva che rischia invece di trovare Djordjevic sull’assist del solito Giaccherini, ma la sua conclusione si perde di poco a lato della porta neroazzurra. All’intervallo è Pisa ChievoVerona 0 a 1.

La ripresa inizia con il colpo di testa di Masucci su cross dalla sinistra di Lisi : Semper alza la sfera sopra la traversa. Entra Marconi al posto di Vido per aumentare il potenziale offensivo dei padroni di casa ed i frutti vengono subito raccolti : Lisi sfonda sull’out di sinistra, converge e lascia partire un destro terrificante che non lascia scampo a Semper, con il pallone che bacia il palo e si infila poi nella rete gialloblu. E l’Arena Garibaldi può finalmente esplodere.

Mister D’Angelo getta nella mischia Soddimo al posto di Pinato ; capita un pallone d’oro sui piedi di Masucci che da ottima posizione lascia partire un destro troppo centrale per far male a Semper. Ancora più ghiotta l’occasione che capita a Marconi, il cui colpo di testa lascia impietrito Semper ma vede la sfera sfiorare il montante alla destra dell’estremo difensore ospite. Entra pure Moscardelli (fuori Masucci) per l’assalto finale dei padroni di casa che vogliono assolutamente trovare il goal della vittoria.

Ma i ritmi calano vistosamente con il trascorrere dei minuti e le energie sembrano via via scemare ; oltretutto Soddimo si fa cacciare dal direttore di gara per un contrasto troppo energico con Renzetti, e ci vuole un miracolo in uscita di Gori per dire di no all’incursione di Djordjevic. Nonostante i sei minuti di recupero non succede praticamente più niente ad eccezione del solito salvataggio sulla linea di Gucher sulla botta del neo entrato Vignato, ed arriva così un pareggio che per come si erano messe le cose è un risultato sicuramente da non disprezzare

Nella pagina dello sport nel Tg delle 20:30 visibile in Live Tv la cronaca e le immagini della partita.

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità