Fondazione Livorno sostiene interventi sociali

LIVORNO- Emergenza Covid, la Fondazione Livorno interviene con un altro cospicuo plafond di 100 mila euro a sostegno.

Continua l’impegno di Fondazione Livorno per contrastare l’emergenza coronavirus.

Dopo aver sostenuto i presidi ospedalieri con l’acquisto di dispositivi sanitari, l’ente rafforza il suo intervento a favore del territorio della provincia di Livorno istituendo un fondo di 100mila euro per fronteggiare gli interventi sociali attivati in conseguenza della diffusione del Covid-19.

La somma sarà messa a disposizione di quelle attività sociali promosse dal 9 marzo 2020, o che sono state potenziate o adattate alla nuova situazione, per sostenere i servizi di prossimità a supporto delle “domiciliarità forzate” di persone fragili.

Il finanziamento aiuterà il mondo del volontariato impegnato nei servizi di emergenza sanitaria o nella consegna a domicilio di pasti e di medicinali, nel supporto psicologico, nella sorveglianza attiva per anziani ecc… e rispondere così al bisogno di cura di categorie di persone particolarmente svantaggiate.

Possono presentare domanda di contributo gli enti del terzo settore e altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro che operano nel territorio di competenza della Fondazione, che per consolidata esperienza nel servizio sanitario, sociale e di assistenza, per competenza, professionalità e reputazione siano in grado di svolgere con efficacia ed efficienza le attività necessarie in questa fase di emergenza.

Il plafond è già stato messo in operatività per cui seguendo le opportune istruzioni si può agire sin da adesso.

Tutte le informazioni per chiedere il contributo sono consultabili nel sito di Fondazione Livorno:

https://fondazionelivorno.it/coronavirus-da-fondazione-livorno-100-mila-euro-per-le-attivita-sociali-e-il-volontariato/

https://fondazionelivorno.it/wp-content/uploads/2020/03/FONDO-EMERGENZA-COVID-19.pdf

Le domande verranno vagliate e l'erogazione messa a disposizione nei tempi più brevi possibili e nell'ottica di una procedura trasparente e chiara in base alla verifica di quanto sarà documentato a favore del richiedente.

Ne facciamo menzione anche nei nostri notiziari che possono essere seguiti su mobile e smartphone in contemporanea con la diretta di live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità