La Toscana crea una unità di crisi per il turismo. Appello ai balneari: “aprite!”

In Toscana nasce una nuova unità di crisi per il turismo.

Lo aveva anticipato a Telegranducato l’assessore Stefano Ciuoffo. Insomma, la Regione intende guidare la fase 2 nel settore economico più penalizzato. Saranno quattro i gruppi di lavoro. Ecco i comparti interessati: ricettività alberghiera, extralberghiera e open-air; ristorazione; lidi; musei e luoghi di cultura. Per questi ultimi il coordinamento è affidato a MiBACT e Comune di Firenze).

L'assessore presiederà l'unità di crisi per il turismo

L’unità di crisi per il turismo è presieduta proprio dall’assessore. La compongono Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana, associazioni di categoria del turismo, Anci Toscana, Comune di Firenze. Ci sono anche: Toscana Aeroporti, Autorità portuale Tirreno Settentrionale, Irpet. Inoltre l’unità di crisi per il turismo è in contatto con l’Agenzia nazionale del turismo (Enit) e le altre regioni italiane.

Due sono gli obiettivi: “sostenere le imprese del settore che hanno visto azzerarsi il fatturato in queste settimane e concentrarci sul come ripartire per salvare la stagione estiva alle porte”, dice Ciuoffo.

La sfida – aggiunge – quella di “trovare le giuste soluzioni per garantire il minor rischio possibile di contagio e i modi comunque per godersi una vacanza.

Un appello ai balneari. "aprite lo stesso!"

L’unità di crisi per il turismo guarda già all’estate. E lancia un appello ai gestori degli stabilimenti balneari: “non rinunciate ad aprire, perchè senza questo anello della catena si ferma anche tutto il resto della filiera, dalla ristorazione ai servizi"

Saranno definite in particolare le linee guida per la sanificazione e il mantenimento del distanziamento sociale. Alla stesura di questi protocolli parteciperà l'assessorato alla sanità e del coordinamento maxi emergenze della Asl Toscana Centro.

L’attività si concentrerà prima sul mercato interno per poi passare ai mercati europei che via via si riapriranno.

Con l’obiettivo di garantire alla comunità del turismo degli operatori della Regione la massima informazione e condivisione delle scelte, Toscana Promozione Turistica ha pubblicato una pagina speciale dedicata al monitoraggio della situazione attuale all'indirizzo www.toscanapromozione.it/covid.

Condividi questo articolo

Pubblicità