Porti di Livorno e Piombino: l’Autorità ha investito 49 milioni

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha investito 49 milioni di euro per i porti di Livorno e Piombino.

Lo ricaviamo dal bilancio consuntivo del 2019. In totale l’ente ha impiegato 73 milioni di euro, di cui 49 per interventi infrastrutturali e manutentivi, e 24 per altre spese correnti.

Nel bilancio, al capitolo entrate, leggiamo 84 milioni. Di questi 26,5 derivano dalle tasse sulle merci imbarcate e sbarcate, di ancoraggio ed erarial. L’incremento rispetto al 2018 supera il 5%

Altre entrate: 18 milioni da proventi relativi alla riscossione dei canoni demaniali (tra concessioni, occupazione temporanea e accosti pubblici); 29 milioni da trasferimenti di risorse da Stato e Regione.

L’avanzo di amministrazione di esercizio è pari a 11 milioni, che incrementa l’avanzo di amministrazione complessivo a 102,5 milioni di euro.L’utile di esercizio, al netto delle imposte, di 9,5 milioni di euro.

La soddisfazione del presidente Corsini

“Siamo contenti dei risultati del 2019 – ha dichiarato il presidente Stefano Corsini – e voglio ringraziare gli uffici che hanno lavorato alacremente per rispettare i termini originari di presentazione del bilancio, recentemente prorogati a giugno”.

Per Corsini, quello approvato oggi è “un bilancio in crescita, solido, che consente di avere a disposizione notevoli risorse da impiegare in infrastrutture, a fronte di un parco progetti che negli ultimi due anni è cresciuto enormemente e ci consentirà di accedere a ulteriori risorse e, a breve, di dare finalmente avvio a numerosi interventi che attendono da molto tempo”.

Insomma, la situazione prima del Coronavirus, era incoraggiante, per i porti di Livorno e Piombino.

"Sono risorse “che ci consentono anche di affrontare al meglio la situazione congiunturale, e di sostenere, laddove possibile, le imprese e i lavoratori nei tempi difficili che ci aspettano”. Un ampio servizio è nei nostri telegiornali in diretta.

Condividi questo articolo

Pubblicità