Yousif: polizia negli uffici olandesi. Quattro arresti

LIVORNO - Il Livorno Calcio è in attesa, vuole vederci chiaro. La polizia olandese, nell'ambito delle indagini che questo martedì avevano portato gli agenti a perquisire con cani antidroga gli uffici della Share'nGo di Alblasserdam ed alcune altre attività olandesi in cerca di denaro contante e sostanze stupefacenti, ha arrestato quattro persone con l'accusa di riciclaggio di denaro. Si tratta di un uomo di 50 anni e una donna di 55 di Papendrecht, ritenuti i principali sospettati, e una donna di 28 anni e un uomo di 32 anni di Sliedrecht quali complici di riciclaggio e possesso di armi. Al momento la polizia non ha confermato né smentito che il 50enne in questione possa essere Majd Yousif, Ceo della società di car sharing in trattativa con la famiglia Spinelli per l'acquisto del Livorno calcio. La firma ci sarebbe dovuta essere il prossimo 3 giugno negli uffici di Genova.

Questo il comunicato stampa diramato nel pomeriggio: "Le indagini - si legge - sono iniziate a inizio del 2019, quando la polizia ha ricevuto informazioni su una compagnia di autonoleggio ad Alblasserdam che faceva attività di car sharing con macchine elettriche le quali tuttavia, apparentemente, non risultavano mai guidate".
"In aggiunta - sempre secondo l'accusa - le attività commerciali dell'azienda non erano del tutto chiare  chiare. Dopo un'indagine da parte dell'Integral Packing Team ConfisQ, è emerso infatti che l'origine del finanziamento della società era nascosto, ovvero c'erano attività inspiegabili e transazioni sospette che sollevavano dubbi sul finanziamento stesso".

Sembrerebbe inoltre che veicoli cambiavano proprietario senza pagamenti visibili. Operazioni che, secondo gli inquirenti, nascondevano appunto il riciclaggio di denaro.

 

"Al di là della sorpresa e della preoccupazione generale per la gestione del Livorno Calcio non posso andare oltre. Aspettiamo di capire quale sia la situazione". Così il sindaco di Livorno Luca Salvetti ha commentato il blitz della polizia olandese

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità