Economia circolare, nuovo progetto del Sant’Anna

Creare un network che contribuisca alla realizzazione di un’economia circolare e alla transizione verso un modello economico e sociale sostenibile dal punto di vista ambientale. Sono questi gli obiettivi principali dell’accordo triennale sottoscritto tra l’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e Area Science Park di Trieste.  Si tratta di un obiettivo ambizioso e che appare necessario nella consapevolezza che una transizione non sia possibile senza avviare una collaborazione su larga scala.

Da questo accordo triennale è atteso un contributo originale per sviluppare nuova conoscenza, progettare, valorizzare a livello scientifico e diffondere approcci innovativi, metodi e strumenti per rendere “circolari” quanto più possibile le organizzazioni, anche quando siano in connessione, come nel caso di filiere, di aree industriali, di distretti. L’economia circolare è al centro delle attività condotte dall’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

circolare

Natalia Marzia Gusmerotti, coordinatrice operativa delle attività di ricerca condotte nell’ambito dell’accordo, afferma che  “Lo sviluppo di strumenti di valutazione dell’impatto in termini di resilienza delle imprese permetterà di rafforzare la gestione dei nuovi rischi, tra cui rientrano di sicuro quelli di natura sanitaria, di cui ne è un esempio l’attuale pandemia da Covid-19, come quelli legati al cambiamento climatico e al depauperamento del capitale naturale. Si tratta di un contributo importante e necessario per la realizzazione di un modello economico sostenibile e circolare.” 

I nostri servizi tg sono visibili anche online, sulla Live-tv di Telegranducato

 

Condividi questo articolo

Pubblicità