Il garante dei disabili Vergili sulle criticità di Livorno

Dallo scorso 8 ottobre Valerio Vergili è il garante di disabili del Comune di Livorno. Un ruolo fondamentale per il rapporto tra le istituzioni e, appunto, le persone con disabilità, affinchè vengano abbattute tutte le barriere: quelle sociali e quelle architettoniche.

Considerando gli aspetti sociali Vergili si dice soddisfatto, il "cuore" dei livornesi è sempre pronto all'inclusione e al dialogo. I problemi esistono principalmente sul fronte architettonico, sono molti i luoghi in cui è difficile accedere per una persona con problemi deambulatori. Secondo il garante è arrivato il momento di abbattere queste "barriere architettoniche" che ad ora invece sono presenti in gran parte dei negozi e degli uffici pubblici.

vergili

Vergili: rivedere il trasporto pubblico

Esaminando la situazione cittadina Vergili indica il trasporto sui mezzi pubblici come elemento critico per i disabili. Le difficoltà a salire sul mezzo sono un primo scoglio, a cui fa seguito la scarsezza dei posti riservati. Il garante nei prossimi giorni sarà in riunione con CTT proprio per presentare alcune richieste in merito. "Il livello di civiltà di una società si vede dai mezzi pubblici: è inutile organizzare degli eventi se parte della cittadinanza non ha possibilità di andarci"

Concludendo, in virtù di un impegno costante che lo ha visto prima consigliere comunale ed oggi in questa nuova veste, Vergili vuole essere un punto di riferimento per i disabili in modo da portare le loro richieste e necessità all'attenzione delle istituzioni. Un percorso lungo che speriamo porterà all'abbattimento di ogni barriera.

Aggiornamenti nei nostri notiziari, sempre visibili online sulla Live-Tv di Telegranducato.

 

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità