Buoni alimentari: tornano gli aiuti alle famiglie in difficoltà a Pisa

PISA - Buoni alimentari: tornano gli aiuti alle famiglie in difficoltà a Pisa. “Sono riservati – precisa in una nota il Comune di Pisa – a quelle famiglie che hanno subito una riduzione di entrate economiche a seguito dell’emergenza Covid.”

generi alimentari nel magazzino della Caritas

Ballottaggi veduta del comune di pisa

L’amministrazione ha mette in piedi la stessa organizzazione attivata ad aprile scorso. Gli uffici hanno ricostituito un’unità operativa capace di rispondere alle richieste, controllare se esistono i requisiti per quanti avanzano la richiesta e procedere poi alla distribuzione dei buoni spesa. Attivato ben 8 linee telefoniche a cui si può telefonare per tutte le informazioni del caso e per trovare l’aiuto, se serve, nella compilazione della specifica domanda. Il Buono alimentare prevede l’acquisto esclusivo di bene alimentari e ha un importo che varia a seconda dei componenti del nucleo familiare. Si parte da 150 euro per una persona a 200 per due persone, 400 per tre e poi 50 euro in più per ogni componente in più a nucleo familiare. Si tratta di un singolo buono a famiglia da spendere entro marzo in 30 punti vendita convenzionati.

La nostra emittente ha realizzato un servizio specifico inserito nel nostro telegiornale e visibile anche sulla nostra Live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità