Spiagge Bianche, ispezione della Bluebell

ROSIGNANO- Il mito delle spiagge bianche tende a svanire nell’immaginario collettivo e trova la Bluebell agire direttamente sulla questione.

Decenni di braccio di ferro tra ambientalisti e una popolazione che vedeva delle spiagge bianche il bello dato dal colore candido delle sabbie, così anche i sassi, bianchi anch’essi ed un acqua dal colore tenue di acquamarina.

Molti i ricordi di gioventù, le spiaggiate, la tintarella accattivante, addirittura una meta ambita dai foto reporter di moda per riprendere le modelle che esibiscono i loro costumi, dando l’idea che l’ambientazione sia in qualche suggestiva isola del sud-est asiatico.

In realtà gli elementi chimici rilasciati dalla Solvay per decenni sono alla base di questo bianco che dimostra non essere in purezza.

La questione diviene di rilevanza internazionale e prende piede dalla svolta green assunta dalla multinazionale che avvia una serie di correzioni tecnologiche tese a salvaguardia dell’ambiente, ma non sembra che la stessa filosofia sia stata portata avanti per l’impianto di Rosignano.

Vicenda entrata negli interessi di un fondo internazionale a tutela dell’ambiente che è la Bluebell Capital Partners.

A seguire una ispezione diretta alle spiagge bianche dal CIO della Bluebell, Giuseppe Bivona, accompagnato dal Parlamentare Francesco Berti, deputato M5S.

Insieme a loro, nel corso della visione diretta delle spiagge bianche anche politici e realtà ambientaliste locali che da anni conducono una lotta a salvaguardia della trasformazione della zona.

Un report delle Nazioni Unite indicava già più di 20 anni fa le spiagge bianche come tra i 15 siti più inquinati del Mediterraneo e la delegazione di oggi intende avanzare azioni che indichino le responsabilità dirette della Solvay, ma al contempo siano in funzione di garanzia e trasformazione del quadrante in una zona davvero godibile nella sua ritrovata bellezza naturale.

Sia la Fondazione che il M5S intendono avanzare azioni che indichino le responsabilità dirette della Solvay, ma al contempo siano in funzione di garanzia e trasformazione del quadrante in una zona davvero godibile nella sua ritrovata bellezza naturale.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contemporanea su cellulare e smartphone con la diretta di Live TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità