Sindaco e giunta in quarantena perché positivo un assessore

CECINA - Sindaco e giunta di Cecina (Livorno), comune diventato zona rossa, insieme ai capigruppo dei partiti rappresentati all'interno del consiglio comunale e anche due dipendenti, sono stati posti in quarantena dopo che un assessore è risultato positivo al Covid.

Sindaco e giunta in quarantena

Il sindaco Samule Lippi spiega di aver "ricevuto la comunicazione ufficiale da parte dell'Asl con cui mi si prescrive la misura cautelativa di quarantena che terminerà, trattandosi di sospetta variante inglese, dopo 14 giorni con tampone molecolare. Con questa variante, ci è stato spiegato, il periodo di incubazione può arrivare fino a due settimane, ed è ancora più importante quindi che tutti usiamo la maggiore prudenza possibile. Come me, in questo tracciamento sono coinvolte decine e decine di persone. E io chiaramente come tutti, nel pieno rispetto delle regole, starò a queste prescrizioni. Rinnovo l'invito a tutti voi ad aderire allo screening" di massa 'Territori sicuri' che partirà martedì, a maggior ragione perché nel nostro territorio è presente questo tipo di variante".

Cecina è stata dichiarata per nove giorni, a partire dal 25 febbraio, zona rossa in seguito allo sviluppo di un focolaio all'interno della Rsa Iacopini, con presenza di varianti del virus, e alla crescita esponenziale dei contagi nell'intero territorio.

Nei ''tg'' di oggi, visibili in diretta sulla Live Tv, il sindaco di Cecina Samuele Lippi.

Condividi questo articolo

Pubblicità