‘Via l’assessore Bezzini’, attacco della Lega

Sfiducia a Bezzini e creazione di una commissione speciale per monitorare la situazione. Sui vaccini la Lega in Toscana adesso attacca duramente la giunta regionale ed esprime queste due richieste. Che diventano il primo duro attacco politico verso la giunta in carica da sei mesi.

Montemagni: "troppe cose non funzionano"

In una conferenza stampa la capogruppo Elisa Montemagni ha preannunciato quello che formalizzerà in una prossima seduta del Consiglio regionale. La richiesta è per le dimissioni dell’assessore alla sanità Bezziniper i ritardi e gli errori della campagna dei vaccini” e per la creazione di una commissione speciale sull’andamento della campagna dei vaccini. “Troppe cose non funzionano e la commissione, oltre a verificare la situazione, dovrà portare delle proposte concrete”. L’obiettivo è quello di creare maggior coordinamento con il Consiglio regionale.

E sull’assessore per cui chiede la sfiducia commenta: “vogliamo capire se ancora la maggioranza lo sostiene”. Aggiunge poi: “Non riscontriamo un assessorato alla sanità forte e quindi è il momento di chiedersi se non sia il caso di sostituirlo con qualcuno che possa fare meglio”.

Le critiche a Bezzini, che per la Lega "è già commissariato"

La prossima seduta del Consiglio regionale è già convocata per il 13 aprile, ma potrebbe essere anticipata di qualche giorno proprio per discutere questa iniziativa.

Dell’argomento si parla molto anche in Regionando, la nostra trasmissione in onda da venerdì sera. Anche il Movimento 5 Stelle aveva chiesto una commissione, ma sarebbe stata una “commissione d’inchiesta”. Per la Lega invece è necessario che il Consiglio “accompagni” tutte le tappe della vaccinazione. Montemagni lo spiega in una intervista nel tg della sera di Telegranducato (anche in streaming qui).

Condividi questo articolo

Pubblicità