Handling Toscana Aeroporti, nuova protesta

Pisa.- La mobilitazione contro la vendita del comparto handling del sistema aeroportuale toscano vive un'altra tappa con un presidio e un volantinaggio promosso dai sindacati.

In occasione della seduta del CDA di Toscana Aeroporti, la Provincia di Pisa, socio di minoranza con quasi il 5% del capitale sociale, si schiera al fianco dei lavoratori di Toscana Aeroporti Handling che da settimane protestano per i giochi in corso sul loro futuro.

La Provincia chiede di riesaminare la decisione di vendita del comparto sul quale pende una proposta d'acquisto presentata un mese fa da un gruppo imprenditoriale italiano che ha presentato una proposta d'acquisto del settore Handling con garanzie di lavoro per 24 mesi. Toscana Aeroporti ha deciso di valutare l'offerta in un periodo massimo di tre mesi. Cessione che vede coinvolti oltre 450 lavoratori diretti impiegati nei due scali e circa 200 addetti negli appalti.

Hnandling protesta

Il consiglio provinciale chiede inoltre alla Regione Toscana di agire fino alla possibilità di sospendere l’erogazione del contributo di 10 milioni di euro stanziati a sostegno di Toscana Aeroporti per i danni subiti dalla pandemia, in quanto non è pensabile che vengano dati ristori pubblici a fondo perduto senza le dovute garanzie sul piano occupazionale e salariale.

La vertenza avviata dalle organizzazioni sindacali in opposizione alla possibile vendita è intanto approdata in Regione con un doppio tavolo al quale hanno partecipato gli assessori Alessandra Nardini (crisi aziendali), Stefano Baccelli (infrastrutture), Leonardo Marras (economia) e i rappresentanti regionali e provinciali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil e Ugl e, successivamente i rappresentanti dell'Usb.

In attesa di nuovi sviluppi la protesta torna in piazza. I sindacati inoltre danno altri suggerimenti riguardo all'impiego dei 10 milioni di euro, più che a sostegno della Toscana Aeroporti, ad uso d'acquisto di più azioni societarie.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti su cellulare e smartphone in contemporanea con la diretta di Live Tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità