Operazione Scarlatto, pomodoro NON verace

Venturina- Si chiama Operazione Scarlatto dove nulla di ciò che vedi è ciò che è, si potrebbe dire in modo filosofico ma con l’amaro in bocca di chiedersi cosa allora possa dirsi affidabile, pomodoro compreso.

A Venturina, in provinicia di Livorno è stato eseguito dai militari del Comando Carabinieri per la tutela agroalimentare un decreto esecutivo di sequestro.

L’operazione si è svolta presso lo stabilimento produttivo della Italian Food Spa-Gruppo Petti. Azienda di ambiente ancora “familiare” ma con un ricco mercato di vendita nazionale e anche extranazionale.

In pratica questo è il tema centrale della operazione Scarlatto, condotta con il concorso di militari delle Unità dell'Arma Territoriale e Forestale.

Operazione Scarlatto

Procedimento penale a carico di 6 persone, su cui si indaga per concorso in frode in commercio.

Sono state sequestrate 3500 tonnellate di conserve di pomodoro in bottiglie, vasi di vetro, barattoli, pacchi e bricks, già confezionate e etichettate come "pomodoro 100% italiano" e/o "pomodoro 100% toscano pronte per la commercializzazione.

Oltre a ciò anche 977 tonnellate circa di prodotto semilavorato e concentrato di pomodoro di provenienza extra europea, in fusti e bidoni. Un valore commerciale di almeno 3 milioni di euro.

Le indagini, supportate dalla Agenzia delle Dogane e rafforzate da riscontri provenienti da reiterati servizi di osservazione, hanno documentato come gli indagati, ciascuno con un proprio incarico specifico avessero dato il via alla sistematica produzione e fraudolenta commercializzazione di conserve di pomodoro con il marchio della nota azienda ed etichettate quale pomodoro 100% italiano e/o pomodoro 100% toscano destinate poi alla Grande Distribuzione Organizzata per la vendita al dettaglio al consumatore finale sul territorio nazionale.

Conserva che arrivava sugli scaffali, uguale a quella per la quale il nome era una garanzia di fatto, di quell’orgoglio del fatto in casa e quel 100% che non sarebbe tale, non per tutte, indistinguibile.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contemporanea su cellulare e smartphone con la diretta di live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità