Conclusa la Giornata della Solidarietà 2021

PISA - Conclusa la Giornata della Solidarietà 2021. E' nata per ricordare Nicola Ciardelli, il paracadutista caduto in Iraq diversi anni fa. A promuoverla l'associazione Nicola Ciardelli Onlus. Al centro il tema 'La Costituzione: pilastro dell’educazione civica. Percorsi di conoscenza e promozione dei principi di legalità, cittadinanza attiva e digitale, sviluppo sostenibile'. La Giornata è stata sempre appoggiata dal Comune di Pisa e dalle principali Istituzioni pisane. L’emergenza pandemica ha costretto gli organizzatori a trasformare la giornata che prevedeva percorsi di riflessione e di approfondimento in momenti sviluppati da remoto.

Giornata Solidarietà

Conclusa la Giornata della Solidarietà 2021

Sul sito istituzionale della Onlus è visibile la pagina dedicata all’evento che presentava un ampio programma.

Anche Telegranducato ha partecipato e ha sempre sostenuto l'iniziativa.

Nella mattinata organizzate tre dirette streaming della durata di 45 minuti ciascuna e dedicate rispettivamente alle scuole secondarie di secondo grado, secondarie di primo grado, primarie e materne.

"Questo momento di condivisione, a chiusura dell’iniziativa, vuole richiamare il momento conclusivo della Giornata della Solidarietà, da sempre realizzato in Piazza XX Settembre, alla presenza di tutti gli studenti partecipanti, delle Istituzioni e dei rappresentanti della Onlus" ha spiegato la presidente dell'associazione, Federica Ciardelli. Nell’ambito di ciascuna diretta, una parte del tempo a disposizione è stata dedicata ad un breve approfondimento, sulla Costituzione, a cura del Prof. Saulle Panizza, docente di diritto costituzionale e Responsabile scientifico del Laboratorio di cultura costituzionale dell’Università di Pisa.

Conclusa la Giornata della Solidarietà 2021

Collegato alla Giornata della Solidarietà un concorso sul tema 'La Costituzione: pilastro dell’educazione civica e guida nel percorso di crescita da giovane studente a cittadino del mondo', anch’esso bandito per le scuole dell’infanzia, primarie, medie di primo e di secondo grado. Gli studenti partecipanti sono così chiamati ad una riflessione sui diversi modi in cui ciascuno, secondo modalità diverse e percorsi differenti, possa e debba fornire il proprio contributo nella costruzione di una società più inclusiva, coesa, sostenibile e attenta ai valori trasmessi dalla memoria, traendo spunto dai contributi sviluppati e dai recenti fatti di cronaca, che hanno posto in luce l’impegno, anche sulla scena internazionale, di tutti coloro che hanno fatto del proprio percorso di vita una missione di solidarietà.

Conclusa la Giornata della Solidarietà 2021

La giuria, presieduta dalla prof.ssa Paola Pisani Paganelli e composta da rappresentanti dall’Amministrazione comunale, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’Istituzione militare, delle tre Università, del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa, della Società della Salute Zona Pisana e da Antonio Cerrai, valuterà gli elaborati, che dovranno pervenire entro il termine del 10 maggio.

"La Giornata della Solidarietà ha acquistato in tutti questi anni un significato ormai consolidato -  ha dichiarato il sindaco Michele Conti - partendo dal ricordo di Nicola Ciardelli, l’intera comunità pisana partecipa ad un momento unitario di confronto sui temi della solidarietà. L’Associazione è riuscita a trasformare il dolore per la perdita di un nostro concittadino, in occasione per richiamare i giovani studenti delle scuole pisane ad un momento di riflessione, di crescita e di coesione".

Conclusa la Giornata della Solidarietà 2021

Sull'iniziativa la nostra emittente ha realizzato un servizio inserito nel nostro telegiornale e visibile sulla nostra live tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità